POLO

AGROALIMENTARE

Che cos’è il Polo Agroalimentare in Fvg?

 

Il Polo formativo Agroalimentare Friuli Venezia Giulia, incaricato della gestione dei percorsi di Qualifica Post Diploma, è composto da numerosi soggetti di diversa estrazione: Enti di formazione, Istituti scolastici superiori, Università, Imprese, Centri di Ricerca e Innovazione.

Ha per capofila CeFAP, ente che opera nella formazione professionale del settore agricolo fin dal 1969.

Obiettivo del Polo è quello di proporre corsi focalizzati sulla PRODUZIONE AGRICOLA e il SETTORE ALIMENTARE che rispondano ai fabbisogni del mercato del lavoro territoriale.

Rivolgiti al Polo formativo Agroalimentare se desideri acquisire competenze immediatamente spendibili nel mondo del lavoro in ambito Produzioni Speciali, Produzione Biologica, Agricoltura 2.0 e molto altro!

I percorsi hanno una durata di 800 ore e sono progettati con lo scopo di formare figure professionali specializzate, rapidamente inseribili nel mondo del lavoro.

Parte fondamentale dei percorsi è lo stage che deve essere pari ad almeno il 30% delle ore totali del corso.

Gli studenti inoltre potranno usufruire di misure di accompagnamento quali interventi di orientamento e assistenza al placement.

QUALI SONO I CORSI GRATUITI CHE PROPONIAMO IN FVG?

Alla luce delle argomentazioni esposte e sulla base dei dati relativi alle richieste delle imprese regionali sui fabbisogni specifici del settore agroalimentare le specializzazioni proposte per l’ anno 2017/18 sono le seguenti:

TECNICO DELLE PRODUZIONI SPECIALI DELL’ INDUSTRIA ALIMENTARE

EDIZIONE DI UDINE

Durata: 800 ore (480 ore aula, 320 ore stage)
Destinatari:  giovani under 30 disoccupati, inoccupati o inattivi in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore e/o di istruzione e formazione professionale
Svolgimento: dal 24 maggio 2018
Frequenza: dal lunedì al venerdì orario pomeridiano e serale
Preiscrizioni: sul sito www.civiform.it
Attestato: Qualifica Professionale
Costo: la partecipazione è gratuita, il corso è cofinanziato dal FSE
Ente erogatore: CIVIFORM
Sede di svolgimento: Istituto Superiore “B. Stringher” Via Monsignor Nogara |  Udine
Obiettivo del corso: formare una figura professionale molto ricercata per la sua valenza altamente specialistica, che conosce a fondo i principi di chimica degli alimenti, gli allergeni e i fabbisogni delle persone con esigenze nutrizionali o problematiche specifiche. Il corso insegna a riformulare le ricette dei prodotti dolciari e creare soluzioni innovative, sostituendo o bilanciando gli ingredienti, il tutto nel rispetto di norme e protocolli produttivi previsti

TECNICO DELLE PRODUZIONI SPECIALI DELL’ INDUSTRIA ALIMENTARE

EDIZIONE DI TRIESTE

Durata: 800 ore (480 ore aula | 320 ore stage)
Destinatari:  giovani e adulti, occupati o disoccupati, in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore e/o di diploma di istruzione e formazione professionale
Svolgimento: maggio 2018
Frequenza: dal lunedì al venerdì orario pomeridiano e serale
Preiscrizioni: sul sito www.civiform.it
Attestato: Qualifica Professionale
Costo: la partecipazione è gratuita, il corso è cofinanziato dal FSE
Ente gestore: CIVIFORM
Sede di svolgimento: Via di Conconello, 16 | Opicina (TS)
Obiettivo del corso: formare una figura professionale molto ricercata per la sua valenza altamente specialistica, che conosce a fondo i principi di chimica degli alimenti, gli allergeni e i fabbisogni delle persone con esigenze nutrizionali o problematiche specifiche. Il corso insegna a riformulare le ricette dei prodotti dolciari e creare soluzioni innovative, sostituendo o bilanciando gli ingredienti. Il tutto, nel rispetto di norme e protocolli produttivi previsti

TECNICO DELLA GESTIONE E DELLA PRODUZIONE AGRICOLA 2.0

Durata: 800 ore (480 ore aula, 320 ore stage)
Destinatari: giovani under 30 disoccupati, inoccupati o inattivi in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore e/o di istruzione e formazione professionale
Svolgimento: da aprile 2018 a marzo 2019
Frequenza: da definire
Preiscrizioni: www.cefap.fvg.it
Attestato: Qualifica Professionale
Costo: la partecipazione è gratuita, il corso è cofinanziato dal FSE
Ente erogatore: CEFAP
Sede di svolgimento: da definire
Obiettivo del corso: impostare il piano produttivo aziendale, pianificando tecniche e utilizzo delle risorse, strumentali e umane, verificandone disponibilità e funzionalità e provvedendo al loro reperimento e/o eventuale acquisto; effettuare gli opportuni controlli sui prodotti e sui processi produttivi, analizzando nel contempo i risultati economici aziendali, al fine di individuare
eventuali azioni di miglioramento; individuare e pianificare azioni finalizzate all’incremento del valore dei prodotti e sottoprodotti aziendali, agendo principalmente sugli elementi tecnici e sulle strategie commerciali.

TECNICO DI CONTROLLO DELLA PRODUZIONE AGROALIMENTARE E BIOLOGICA

Durata: 800 ore (480 ore aula, 320 ore stage)
Destinatari:  giovani e adulti, occupati o disoccupati, in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore e/o di diploma di istruzione e formazione professionale
Svolgimento: da aprile 2018 a maggio 2019
Frequenza: da definire
Preiscrizioni: www.cefap.fvg.it
Attestato: Qualifica Professionale
Costo: la partecipazione è gratuita, il corso è cofinanziato dal FSE
Ente erogatore: CEFAP
Sede di svolgimento: Vicolo Resia, 3 | Codroipo (UD)
Obiettivo del corso: individuare le aree di rischio e le opportunità per pianificare un sistema di gestione per la qualità aziendale attraverso l’individuazione di obiettivi, indicatori, strumenti e modalità di controllo in un’ottica di miglioramento continuo; attivare il piano di controllo delle procedure attraverso la realizzazione di controlli periodici (Audit), la rilevazione di non conformità e reclami, l’individuazione e la risoluzione delle anomalie riscontrate; avviare l’iter di certificazione mediante l’invio della documentazione e la gestione delle visite/prove tecniche volte a garantire la conformità del prodotto/servizio agli standard richiesti; definire i fattori di rischio e le misure di prevenzione e protezione adeguate alla gestione della sicurezza in azienda, individuando le figure preposte e il piano delle emergenze; attuare il Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSSL) pianificando gli interventi di formazione e gestendo emergenze e sorveglianza sanitaria

QUALI SONO LE MOTIVAZIONI DELL’ OFFERTA FORMATIVA?

 

I trend tecnologici, attuali e futuri, che caratterizzano il settore agroalimentare

 

I FABBISOGNI OCCUPAZIONALI e di competenze rilevati dalle ricerche sia a livello locale che nazionale

 

La fattibilità e sostenibilità di percorsi IFTS orientati a raggiungere livelli di competenze tali da permettere un POSITIVO AVVIO PROFESSIONALE

 

L’ arricchimento dell’ offerta formativa stessa in un’ottica di complementarietà interna al Centro Regionale IFTS e a livello di sistema istruzione in FVG

E’ PREVISTO UNO STAGE NEI CORSI IFTS?

Uno dei momenti più significativi all’interno dei percorsi IFTS è sicuramente lo stage, cioè il periodo di alcuni mesi durante il quale l’ allievo ha la possibilità di conoscere da vicino la realtà lavorativa e, nello stesso tempo, mettere in pratica e sviluppare le conoscenze acquisite in aula relativamente ad una attività professionale specifica.

Esso rappresenta quindi una palestra formativa ma funge anche da trait d’union tra la persona e l’azienda al fine di favorire una possibile futura collaborazione professionale, creando così una importante integrazione tra sistema educativo e sistema formativo.

I tirocini coinvolgono tre soggetti: oltre all’ allievo tirocinante, è prevista la nomina di un tutor dell’ ente formativo e di un tutor aziendale che avranno il compito di supportare e guidare lo stagista nell’ organizzazione dell’ esperienza e nello svolgimento dei compiti previsti. Ogni tirocinio infatti prevede la predisposizione di un progetto formativo con l’indicazione delle mansioni e delle attività definite nonchè dell’obiettivo professionale che si intende raggiungere.

Le aziende interessate sono afferenti al settore di competenza di ogni singolo ambito.

CHE COSA SONO LE ATTIVITÀ DI PLACEMENT?

Si tratta di un servizio  fornito agli allievi che concludono positivamente il percorso IFTS allo scopo di metterli nella condizioni di avviare un efficace percorso di ricerca attiva del lavoro.

In particolare si lavorerà:

> sull’ autovalutazione, partendo quindi dalle attese professionali, cercando di identificare i propri punti di forza e debolezza, gli obiettivi e i desideri per il proprio futuro lavorativo;

> sull’ identificazione dell’obiettivo da raggiungere e delle risorse necessarie a tale scopo attraverso un’accurata pianificazione delle attività da svolgere;

> sulle modalità e gli strumenti di ricerca attiva del lavoro (canali di ricerca, portali e blog dedicati al lavoro, fiere di settore, presentazioni aziendali, eventi e seminari ecc)

> sul curriculum vitae e sulla lettera di presentazione, documenti che rappresentano il primo biglietto da visita per l’azienda;

> sul colloquio di lavoro, attraverso simulazioni guidate da esperti di settore.

Il servizio viene messo a disposizione gratuitamente ed è realizzato dallo staff di orientatori degli enti formativi e con il contributo di professionisti del settore con l’obiettivo di supportare l’allievo nella fase di ricerca di occupazione per la creazione di reali opportunità professionali sulla base delle proprie competenze e attitudini.

I NOSTRI ALLIEVI E LE LORO ESPERIENZE

  • Oggi lavoro come web developer e social media manager nell' azienda presso la quale ho svolto il mio periodo di stage. Il corso è stato fondamentale per acquisire le conoscenze che oggi sono diventate il mio lavoro.

    Ilaria, corso IFTS: Tecnico della produzione multimediale
  • Ho partecipato al corso per perfezionare le mie conoscenze come web designer e per approfondire lo studio dell' user experience. Oggi lavoro nell' azienda in cui ho studiato durante il mio periodo di stage.

    Michele, corso IFTS: Tecnico della produzione multimediale