• STUDIARE LAVORANDO SI PUO’! Scegli l’apprendistato di I°livello

    • 20 Ottobre 2022
    • Posted By : Federica Menossi
    • 0 Comment
    Vorresti conciliare studio e lavoro ma non sai come fare?
    Stai cercando una prima occupazione ma vorresti accrescere la tua professionalità?
    Scegli l’apprendistato di I° livello dedicato a giovani fino ai 25 anni!

     

    Vediamo dunque le caratteristiche di questo contratto di formazione-lavoro:

     

    Di che cosa di tratta?

    L’apprendistato è una forma privilegiata di inserimento dei giovani nel mercato del lavoro che permette di avviare l’esperienza professionale,retribuita, prima della fine del percorso formativo IFTS.

    Cos’è la formazione duale?

    Nel contratto di apprendistato di I° livello, la formazione è detta “duale” perchè è parte integrante del contratto di lavoro e viene svolta in due luoghi diversi: in azienda e presso l’istituzione formativa.

    Come si articola la formazione?

    La formazione si articola in formazione interna, svolta presso l’azienda e formazione esterna svolta presso l’istituzione formativa. Formazione interna ed esterna si integrano per permetterti di raggiungere gli obiettivi di apprendimento del percorso di studi che stai seguendo.

    Quanto dura il contratto?

    Per il certificato di specializzazione tecnica superiore (IFTS) la durata minima del contratto è di 6 mesi e quella massima è di 1 anno.
    Al termine ed a seguito del conseguimento del certificato di specializzazione tecnica superiore, il giovane e il datore di lavoro, possono scegliere di:

    • proseguire il rapporto che si trasforma, nel silenzio delle parti, in ordinario rapporto di lavoro subordinato a tutele crescenti
    • trasformare il rapporto in contratto di apprendistato professionalizzante, per un numero di mesi pari alla differenza tra la durata massima individuata dalla contrattazione collettiva ed i mesi già svolti con il contratto di apprendistato di primo livello
    • cessare il rapporto di lavoro

     

    Quali sono i requisiti di accesso?

    Per attivare un contratto di apprendistato in ambito IFTS devi avere un’età inferiore ai 26 anni ed essere iscritto/a ad un percorso per conseguire il certificato di specializzazione tecnica superiore (IFTS).

    Come si attiva il contratto?
    • Contatta il Centro IFTS per chiedere informazioni e verificare la disponibilità delle imprese
    • L’ente di formazione stipula un protocollo con l’impresa
    • L’ente formativo e l’azienda individuano il tutor formativo ed aziendale
    • L’azienda predispone il contratto ed il Piano Formativo Individuale (PFI)

     

    Chi mi affiancherà durante l’apprendistato?

    Durante il periodo di apprendistato verrai seguito da un tutor formativo e da un tutor aziendale. Entrambi lavorano al comune obiettivo di assicurare il successo del tuo percorso di apprendistato, aiutandoti a integrare le attività che svolgerai presso l’istituzione formativa e l’impresa.

    Il contratto di apprendistato: un vantaggio per tutti
    Per te:

    Hai la possibilità di conseguire un titolo di studio di livello secondario e sviluppare competenze professionali importanti per te e per l’azienda in cui sei inserito. Entri nel mondo del lavoro con un contratto e le relative tutele.

    Nell’apprendistato il compenso per le ore lavoro è definito dal CCNL e/o dagli accordi applicati dall’azienda, mentre la formazione interna viene retribuita al 10%. Il datore di lavoro può inoltre riconoscere un trattamento retributivo più vantaggioso per te.

    Per l’azienda

    L’impresa che ti assume ha il vantaggio di scegliere i migliori studenti, formandoli in base alle proprie esigenze. Beneficia inoltre di sgravi contributivi e fiscali e di vantaggi normativi e retributivi.

    Quali norme regolano il contratto di apprendistato?

    Normativa nazionale di riferimento per il contratto di apprendistato:

    • D.Lgs. 81 del 15 giugno 2015
    • D.M. del 12 ottobre 2015
    • Normative regionali di recepimento della norma nazionale

    CCNL (Contratto Collettivo Nazionale Lavoro): accordo siglato tra le associazioni dei datori di lavoro e le organizzazioni sindacali dei lavoratori, che definisce le regole dei rapporti di lavoro non previste da specifiche norme di legge. Ha valore per tutti coloro che lavorano nello stesso settore produttivo.

    Accordi interconferderali: definiscono in determinati ambiti, ad es. commercio, servizi, cooperative, ecc., regole generali che riguardano i lavoratori, a prescindere dal settore merceologico di appartenenza. Ad esempio la regolamentazione dei contratti di apprendistato.

     

    Vuoi avere maggiori informazioni? Scrivici a info@formazioneiftsfvg.it oppure visita il la pagina dedicata sul sito della Regione FVG

    In collaborazione con ANPAL servizi

No comments found

LEAVE COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *

2 × uno =

Commenti recenti

    Privacy Policy